Il surf è uno sport acquatico, tipico delle spiagge piú ventilate d’Italia e del resto del mondo. Negli ultimi anni, sembra che questo sport stia acquistando sempre piú piede tra i giovani e tra i meno giovani.

Quando si decide di iniziare una qualsiasi attività sportiva, un consiglio per tutti i principianti è quello di cercare informazioni che possano essere utili, per arrivare un pochino piú preparati alle prime lezioni. A questo proposito, in questo articolo affronteremo un concetto di importanza fondamentale per tutte quelle persone che sono alle prime arme con il surf.

Si tratta della scelta della tavola da surf. Infatti, come nello sci o nello snowboad, anche il surf richiede la scelta di una tavola che si adatti alla vostra corporatura e al vostro livello di esperienza.

tipi di tavole da surf

Due sono i tipi di tavole da surf utilizzati:

1 – Shortboard.

Si tratta prettamente di una tavola destinata a surfisti esperti. È in grado di donare una grande velocità ed è ideale per compiere acrobazie complicate ed affrontare anche le onde più diffiicili. E’ solitamente dotata di tre pinne ed ha una lunghezza variabile che va dai 6 ai 7 piedi. Il numero delle pinne e la lunghezza della tavola incidono nel livello di difficoltà di utilizzo della tavola.

2 – Longboard.

Dal nome possiamo intuire che si tratta di una tavola dotata di dimensioni maggiori rispetto alla precedente (può avere una lunghezza variabile da 8 fino ad 11 piedi) ed è  adatta, quindi, per i surfisti principianti. Sebbene sia piú facile da maneggiare (soprattutto agli inizi) ed è ideale per imparare a compiere i movementi giusti e per prendere mano con questo sport, risulta leggermente ingombrante per virare. Questo spiega perché non possa essere adatta per surfisti esperti che devono compiere movimenti rapidi e complessi.

tipi di tavole da surf

Ovviamente sia la shortboard che la longboard hanno subito delle variazioni nel corso degli anni; al giorno d’oggi, tra i tipi di tavole da surf piú conosciuti ed utilizzati, possiamo aggiungere:  la tavola Fish, la Hybrid, la Gun, la Minung, la Egg, la Funboard e la Minimalibú; le prime quattro sono shortboard, mentre le tre rimanenti sono evoluzioni della classica longboard.

Gli elementi che compongono una tavola e che possono variare da modello a modello sono: el outline (la larghezza della tavola), la prua (o meglio il rocker, termine per definire la curvatura della prua), le pinne, la poppa (o tail), il bordo, il bottom (che indica la parte della tavola a contatto con l’acqua e può avere una forma differente da tavola a tavola).

tavola da surf

In linea di massima possiamo dire che un surfista alle prime armi, imparerà meglio con una tavola dotata di maggiore stabilità; questo signica che dovrà essere dotata di un outline grande, di un rocker con una maggiore curvatura, di tre pinne, e di un bordo spesso. Anche il materiale incide sulla facilità di utilizzo della tavola, per questo motivo le vecchie tavole di legno pesante, non vengono praticamente piú prodotte al giorno d’oggi e sono state sostituite per tipi di tavole da surf realizzare con legno piú leggero, in grado di regalare una maggiore maneggevolezza e comodità.

Un surfista esperto deciderà, invece, di sacrificare la stabilità, e prediligerà la velocità  e la possibilità di compiere manovre piú radicali.

Per prepararvi meglio alle vostre prime giornate di mare e surf, vi suggeriamo di dare un’occhiata ai nostri prodotti. Fondamentali per l’arrivo dell’estate, i nostri occhiali alla moda e borse vi aspettano nel nostro negozio online.

surf

Incoming search terms:

  • tipi di tavole da surf
  • foto di tavole da surf
  • differenze tavole da surf
  • tutti i tipi di surf
  • tavole per surfer esperti
  • tavola surf mare
  • tavola da surf che cammina da sola
  • ipi di serf
  • foto mare surf
  • tutti i tipi di tavola da surf